Clicca “condividi” sulla app dell’ home banking, in rovina giovane di Bari.

Un attimo di distrazione si è rivelato fatale per Alberto F. Il giovane geometra pugliese aveva eseguito l’ accesso al proprio Home Banking per pagare una bolletta, quando, forse per abitudine, ha poggiato il polpastrello sull’ icona di Whats’ up in bella mostra sull’ angolo destro del display. In quel momento è accaduta la tragedia. Immediatamente, tutti i contatti hanno avuto in condivisione il conto in banca del malcapitato, e in molti ne hanno approfittato. Un suo amico ha saldato debiti annosi nei confronti del proprio allibratore, un collega di lavoro ha prenotato, approfittando di una promozione, una crociera ai caraibi. Non ultimo, suo fratello Ciro ha dato al saldo il colpo finale, pagando via bonifico l’ anticipo per l’ acquisto della Fiat Multipla che agognava da molto. In breve tempo,(per l’ esattezza 2,5 minuti), il conto è andato in rosso e il sinistro suono della sirena di allarme ha cominciato a risuonare dallo smartphone. Ormai però era troppo tardi per bloccare le transazioni, e il professionista si è ritrovato sul lastrico. Preso atto della svista, la banca non si è dimostrata insensibile, concedendo ad Alberto F. bonifici gratuiti fino a tutto il 2019. 

Condividimi

Be the first to comment on "Clicca “condividi” sulla app dell’ home banking, in rovina giovane di Bari."

Leave a comment

Your email address will not be published.